Al via il programma di tutela delle feluche promosso da Zafarana (M5S)

Diventa realtà il progetto di salvaguardia e promozione
del tradizionale sistema di pesca del pescespada con le feluche,
imbarcazioni tipiche che si usano nello Stretto di Messina.

Dopo l’approvazione della legge quadro sulla pesca, la 9/2019,
varata dall’Ars, e in particolare l’art. 6,
il dipartimento regionale della Pesca mediterranea ha approvato,
con decreto del dirigente generale,
il programma di tutela e valorizzazione delle feluche che dà il via alle azioni concrete”.

Lo dichiara la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Valentina Zafarana,
prima firmataria dell’iniziativa di legge che punta a non far scomparire,
anzi a potenziare il patrimonio culturale tramandato di generazione in generazione.

L’obiettivo è tutelare la caratteristica filiera del pescespada e riportare agli antichi fasti
un prodotto-simbolo della città di Messina, nonché eccellenza gastronomica siciliana.

Sono previste specifiche strategie – spiega Zafarana – per tutelare gli operatori del settore
e creare nuovi posti di lavoro e l’introduzione di un marchio collettivo di qualità del prodotto,
garantito dalla Regione, con campagne di informazione per i consumatori.

Previsti inoltre l’iter per il riconoscimento da parte dell’Unesco come patrimonio dell’umanità,
l’istituzione di specifici itinerari turistici, la formazione di nuove professionalità,
studi scientifici, corsi di formazione per i giovani e la creazione di un museo diffuso.

Il programma troverà sostegno anche a valere su risorse comunitarie (Po Feamp).
Ci tengo a ringraziare l’associazione ‘Pescatori feluche dello Stretto’
per il contributo di conoscenza e competenza offerto in tutte le fasi del progetto”

banner telegram

Potrebbero interessarti anche...