Home / Archivio per Categoria “Itticoltura”

Archivi

Balestrate, via libera della Regione all’impianto ittico ma il Comune frena

La paventata installazione di un allevamento ittico nello specchio di mare antistante al porticciolo turistico di Balestrate con il passare del tempo trova nuovi oppositori. Un progetto che già ha il via libera della Regione ma che ha provocato il dissenso della deputata regionale pentastellata Valentina Palmeri che sulla vicenda ha presentato un’interpellanza parlamentare indirizzata al presidente della Regione e all’assessore regionale del Territorio e dell’Ambiente, chiedendo l’annullamento in autotutela di ogni atto relativo alla richiesta di concessione, presentata dalla ditta Sicily Fish Company Srl ad aprile di quest’anno. Sulla stessa scia si pone l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vito Rizzo che dopo un giro esplorativo incontrando gli operatori turistici e i vari soggetti interessati all’insediamento ittico, ha deciso di presentare opposizione al progetto di cui non…

Azienda di itticoltura di Pachino in ginocchio dopo mareggiata di febbraio

Alcuni operai già licenziati, altri in procinto di seguirli ed un’intera economia nella zona di Pachino a rischio collasso. E’ questo lo scenario in cui si muove l’azienda di itticoltura Acqua Azzurra Spa, dell’imprenditore catanese, Alfio Puglisi Cosentino, gravemente danneggiata dall’eccezionale mareggiata di febbraio scorso che ha distrutto l’80 per cento delle vasche in cui allevava il pesce, causando circa 15 milioni di danni. Era l’unica azienda siciliana di itticoltura che in Italia forniva alla Plasmon i filetti di spigola e orata per gli omogeneizzati di pesce destinati ai neonati. Inoltre, L’azienda di itticoltura che operava tra Marzamemi e Portopalo, era l’unico impianto in Italia che, dalla nascita e fino al completo sviluppo del pesce da destinare al mercato, seguiva all’interno della struttura di Pachino tutta la filiera….

Danni maltempo: Distretto della Pesca vicino all’azienda Acqua Azzurra

Il Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Nino Carlino, a nome di tutta la compagine distrettuale, esprime amarezza ed al contempo vicinanza alla proprietà e ai circa 100 dipendenti dell’azienda di itticoltura Acqua Azzurra, il cui stabilimento produttivo si trova tra Marzamemi e Portopalo, dopo il maltempo dei giorni scorsi che ha provocato danni per 17 milioni e mezzo di euro secondo le stime della stessa azienda associata al Distretto della pesca siciliano. Il maltempo ha distrutto quasi tutte le 36 gabbie che contenevano spigole e orate, migliaia di tonnellate di pesce. “E’ una notizia drammatica. Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza – ha detto il presidente Carlino- La speranza è quella che l’Acqua Azzurra come avvenuto già in passato, sempre a seguito…

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.