Home / Archivio per Categoria “Pesca” (Page 2)

Archivi

Pesca, progetto “Tuna Route”, da Trapani parte la rotta pilota siciliana

E’ partita dal porto di Trapani la rotta pilota del progetto Tuna Route che mira alla promozione della rotta del tonno rosso mediterraneo e del turismo sostenibile. Alcuni partner del progetto europeo, co-finanziato dal Feamp 2014-2020, il Fondo europeo per gli affari marittimi, hanno preso il largo a bordo di una Sun Odyssey 519, una imbarcazione a vela che farà il giro dell’arcipelago delle Egadi toccando alcuni  luoghi storicamente legati alla pesca del tonno: la tonnara di Favignana, lo stabilimento Florio, il castello di Punta Troia a Marettimo e la grotta del Genovese a Levanzo. Sulla terra ferma si visiterà lo stabilimento Castiglione ad Erice. L’iniziativa, la seconda rotta pilota dopo quella che si è svolta qualche settimana fa tra l’area di Cadice e dell’Algarve, intende…

Quote tonno, Musumeci: “Sicilia penalizzata, Roma garantisca l’equità”

tonno

“Non ci sto! Lo dico lontano da ogni spirito polemico e nel rispetto della leale collaborazione tra le istituzioni. Dopo anni di chiusura, proprio ora che grazie a un imprenditore coraggioso la Tonnara di Favignana è stata riaperta, la ripartizione delle quote di pesca, decise dal governo centrale per quell’impianto, non è compatibile con la sostenibilità finanziaria di un progetto serio. Per questo motivo, ho già chiesto al ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, di fissare un Tavolo tecnico a Roma per riesaminare il decreto di assegnazione delle quote tonno, magari in un utile confronto con le autorità sarde. La Sicilia non può subire una così pesante e ingiusta penalizzazione. Al di là di ogni ragione regolamentare, spetta alla politica il compito di garantire equilibrio ed…

Miccichè: “Un leghista ha deciso la fine della tonnara di Favignana”. Manzato: “Critiche strumentali”

E’ scontro politico sulla chiusura della tonnara di Favignana. “Oggi è morta la Tonnara di Favignana. Lo ha deciso un sottosegretario della Lega e la cosa – credetemi – non mi da pace. L’azienda Nino Castiglione, con un enorme sforzo economico e con il sostegno della giunta Musumeci, aveva da poco riaperto la storica struttura dando lavoro a centinaia di maestranze, restituendo al mondo una tra le più grandi tonnare del Mediterraneo e dal passato glorioso”. Lo dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia Gianfranco Miccichè. “Soltanto un leghista di Oderzo – tuona Miccichè – comune che dista 50 chilometri dal mare, uno che non sa neanche cosa sia il mare – figuriamoci l’industria conserviera ittica – poteva rendersi protagonista di una distribuzione delle quote tonno…

Quote basse, a due settimane dalla riapertura, chiude la tonnara di Favignana

Ad appena due settimane dalla riapertura, con una decina di tonni (dai 70 ai 200 kg) catturati, la tonnara di Favignana chiude i battenti per la suddivisione inadeguata delle quote indivise di tonno. Lo comunica ufficialmente l’azienda titolare della tonnara fissa di Favignana che oggi 31 maggio ha interrotto subito le attività di pesca senza aspettare le 24 ore preannunciate in un primo momento. “La Nino Castiglione S.r.l. – si legge in un comunicato stampa – preso atto del D.M. n. 235 del 30.05.2019 con cui il competente Ministero ha di fatto inteso azzerare la quota tonno rosso già assegnata in maniera indivisa con D.M. prot. n. 6750 del 17.04.2019, comunica di aver interrotto immediatamente le attività di pesca con la Tonnara di Favignana”. “La sofferta decisione – prosegue la nota –  scaturisce…

Tonno rosso. Fai-Flai-Uila Pesca: Giudizio positivo sugli aspetti innovativi contenuti nel decreto

tonno

In merito al decreto ministeriale sulla campagna del tonno rosso 2019, a firma del Sottosegretario Franco Manzato, Fai-Flai-Uila Pesca dichiarano: “Il decreto stabilisce una nuova suddivisione della quota aggiuntiva attribuita all’Italia, pari a 414,23 tonnellate e segna una discontinuità rispetto a un sistema di assegnazione delle quote rimasto per anni sordo alle istanze del comparto. Il cambio di direzione, sebbene non risponda pienamente alle legittime aspettative della piccola pesca, lascia ben sperare per il rilancio di un dialogo finalizzato alla salvaguardia, in maniera più equa, degli aspetti ambientali, sociali, occupazionali ed economici connessi con la pesca del tonno rosso. Non possiamo che cogliere con favore gli aspetti innovativi contenuti nel decreto, come la nuova definizione della piccola pesca costiera, che recepisce la raccomandazione ICCAT adottata a Dubrovnik…

A Favignana primi tonni catturati dopo dodici anni. Il tonno nell’Ue rappresenta il 10% delle catture

E’ da 15 giorni che sono iniziate le operazioni di calo della tonnara di Favignana ed è già tempo di bilanci: una decina di tonni dai 70 ai 200 kg catturati, fanno ben sperare per lo sviluppo socioeconomico del territorio. Il via libera, dopo dodici anni, alla pesca del tonno a Favignana, è stato dato dal decreto sulla Campagna di pesca del tonno rosso 2019 emanato dal Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo che assegna alla Tonnara dell’isola una quota indivisa di 84,69 tonnellate. Tuttavia, bisogna evidenziare che la distribuzione delle quote non aiuta la sostenibilità economica delle imprese e il rischio, quindi, è alto. Pertanto, gli imprenditori ittici auspicano che sia quest’anno, sia nei prossimi anni, si possa incrementare la quota. Favignana…

Motopesca egiziano in acque italiane, denunciato a Lampedusa

La Guardia costiera di Lampedusa, nei giorni scorsi, ha intercettato un motopesca egiziano, sorpreso a pescare all’interno delle acque territoriali italiane, a circa 10 miglia nautiche da Capo Ponente di Lampedusa, privo di autorizzazione italiana. Le verifiche esperite in condizioni marine sfavorevoli dalla M/V CP 312 e dal personale a terra dell’Ufficio Circondariale Marittimo, hanno portato alla denuncia del comandante. Sono stati sequestrati gli attrezzi da pesca consistenti nel sacco della rete a strascico, e 50 chili di pescato. L’Ufficio Circondariale Marittimo di Lampedusa, nell’ambito dei compiti istituzionali assegnati al Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, effettua una continua attività di monitoraggio delle acque di giurisdizione al fine di garantire il rispetto delle norme in materia di pesca marittima, tutela dell’ambiente marino e…

Palermo, trovati cinque tonni rossi in mare a Sant’Erasmo e devoluti in beneficenza

tonno

Dopo il sequestro, nei giorni scorsi, di tre tonnellate di Tonno Rosso, gli uomini della capitaneria di porto di Palermo e i vigili del fuoco hanno recuperato oggi nel mare di Sant’Erasmo cinque tonni, pescati illegalmente e alcuni galleggianti con gps lasciati in mare dai pescatori. Un sistema questo che sarebbe utilizzato per baipassare i controlli e le quote previste per la pesca del tonno rosso. I tonni sequestrati, dopo il rituale controllo medico dell’Asl, sono stati giudicati idonei al consumo e devoluti in beneficenza all’associazione Boccone del povero.  

In arrivo il “Fish dependance day”: tra poco esauriremo le scorte italiane di pesce

Si chiama “Fish dependance day” ed è il giorno in cui si smette di mangiare le scorte di pesce nei propri mari e, di conseguenza, si consumerà quello acquistato all’estero. L’Italia, nonostante la posizione ideale per la pesca, lo raggiunge tra aprile e maggio: prima della media europea, che è circa metà luglio. Saranno spesi circa 6 miliardi di euro di importazioni, a fronte di soli 705 milioni di export. Il pescato nostrano ammonta a 348 milioni di tonnellate di pesce: assolutamente insufficienti per soddisfare gli oltre 20 chili di prodotti ittici pro capite mangiati ogni anno, stando ai report della FAO sullo sviluppo sostenibile. Secondo la Commissione Europea, il 41% degli stock ittici analizzati in Atlantico sono sfruttati eccessivamente. Questa percentuale sale all’88% se…

Sequestrate a Palermo tre tonnellate di Tonno Rosso

Tre tonnellate di Tonno Rosso sono state sequestrate dalla capitaneria di porto di Palermo. I militari hanno fermato un furgone in viale Regione Siciliana, con a bordo alcuni esemplari senza documentazione di tracciabilità. Nel corso di un altro controllo su un motopesca, nella borgata marinara di Mondello, sono stati sequestrati altre due tonnellate di tonno, pescati senza autorizzazione. Elevate sanzioni amministrative a carico del conducente dell’automezzo e del motopesca per un totale di 26 mila euro. Il prodotto, esaminato, dai medici veterinari dell’Asp di Palermo, è stato giudicato idoneo al consumo e devoluto in beneficenza ad alcuni istituti caritatevoli palermitani.

1 2 3 4 17

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.