Home / Archivio per Categoria “Pesca” (Page 2)

Archivi

Pesca, tra Cefalù e Campofelice di Roccella sequestrati 100 chili di novellame

Circa 100 chili di novellame sono stati sequestrati dai militari della Capitaneria di Porto tra Cefalù e Campofelice di Roccella, nel Palermitano, a due diportisti, che sono stati sanzionati per 13 mila euro ciascuno. Dopo i controlli dell’Asp di Termini Imerese il pesce sotto misura è stato devoluto in beneficenza a due istituti delle Suore Cappuccine dell’Immacolata di Lourdes. Sempre nel porto di Cefalù gli uomini della Guardia Costiera hanno sequestrato 100 chili di pescato – tra polpi, seppie, saraghi e murene – privo di tracciabilità ad un pescatore, che è stato multato per 1.500 euro. Sequestrata, inoltre, una rete da pesca irregolare. Nei giorni scorsi, nel corso di controlli a tappeto dei venditori ambulanti e dei pescivendoli nei quartieri di Brancaccio, Uditore e nei…

La Regione Siciliana protagonista ad Acquafarm, il Salone internazionale dell’acquacoltura sostenibile

La Regione Siciliana sarà tra le protagoniste ad Acquafarm, il Salone internazionale dell’acquacoltura sostenibile, in programma da domani a Pordenone. Il dipartimento della Pesca mediterranea avrà infatti a disposizione uno stand di centoventi metri quadrati all’interno del quale saranno presenti modelli d’impianto tridimensionali che producono microalghe destinate all’alimentazione dei pesci. A essere ospitate anche venti aziende acquicole dell’Isola. Una grande occasione per le imprese di entrare in contatto con gli operatori della filiera provenienti da tutta Europa, in un settore in forte crescita e per il quale l’Unione europea, attraverso il Feamp 2014/2020, ha destinato circa quaranta milioni di euro alla Sicilia, un terzo di tutta la dotazione nazionale. Grazie proprio al Fondo europeo degli affari marittimi e della pesca, infatti, sono in corso numerosi…

Isola delle Femmine, Viviani (Lega) incontra i pescatori I Videointerviste

Guarda il video in alto Lorenzo Viviani, deputato spezzino della Lega e biologo marino, comandante e pescatore professionista, ha incontrato oggi, a Isola delle Femmine, pescatori e rappresentanti della marineria siciliana. Nel corso dell’incontro, organizzato da Igor Gelarda capogruppo al consiglio comunale di Palermo e responsabile enti locali della Lega in Sicilia, sono stati affrontati alcuni temi di grande attualità: dal nuovo piano di gestione approvato a Bruxelles per la pesca a strascico nel Mediterraneo che ha lasciato scontente le organizzazioni di categoria all’allevamento dei pesci aumentato in un anno del 3,2% che vale in Italia 288 milioni di euro passando dalle problematiche legate alla pesca del bianchetto. I pescatori presenti all’incontro ed il presidente della cooperativa “Isola delle Femmine” Nino Puccio,  hanno rivendicato una…

Pesca a strascico nel Mediterraneo, Bruxelles approva nuovo piano di gestione. Scontente le organizzazioni di categoria

Nel corso della trattativa tra Commissione, Parlamento e Consiglio è stato raggiunto un accordo sulla proposta della CE di regolamento per un piano multi-annuale per la pesca che sfrutta gli stock demersali nel Mar Mediterraneo Occidentale, riguardante la flotta a strascico di Italia, Francia e Spagna operante fra il Tirreno e il Mare di Alboran. Un testo che ha lasciato scontente le organizzazioni di categoria che speravano di ottenere condizioni migliori poiché il nuovo Regolamento   – sottolineano – rimane un’altra stangata alla pesca italiana ed europea nel Mediterraneo. “Se non è sempre facile consolarsi pensando che poteva andare peggio, in questo caso è particolarmente difficile: fino al 40% di riduzione dell’attività di pesca in mare entro i prossimi 5 anni, deciso allontanamento dello strascico dalla…

Pesca, Distretto Sicilia in missione a Malta: avviato il consolidamento della cooperazione secondo i principi della blue economy

Proficua due giorni a Malta per una delegazione del Distretto della Pesca e Crescita Blu, guidata dal presidente Nino Carlino, e composta dal consigliere del CdA, Giovanni Basciano, e da Francesco Foraci, responsabile della segreteria tecnica dell’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, organo scientifico dello stesso Distretto della Pesca siciliano. La delegazione del Distretto è stata ricevuta, insieme ai vertici del Collegio Universitario ARCES, dal Segretario generale della Camera di Commercio Italo-Maltese, Denis Borg. L’incontro ha avuto come obiettivo il consolidamento dei rapporti di stretta cooperazione per l’implementazione di azioni progettuali nel settore della filiera ittica secondo i principi della filosofia produttiva della blue economy. Nella stessa giornata, i rappresentanti del Distretto sono stati ricevuti dal Presidente della Commissione Pesca e Agricoltura del Parlamento Maltese, Clint…

Boom per l’export di pesce norvegese +5%: il salmone sempre più apprezzato

E’ record per l’export dei prodotti ittici norvegesi che vede ai primi posti salmone, merluzzo e granchio reale. Nel 2018 le vendite sono aumentate rispetto al 2017 del 5% in valore raggiungendo 99 miliardi di corone norvegesi e del 4% in quantità per un totale di 2,7 milioni di tonnellate di prodotto. Si tratta di 37 milioni di pasti a base di pesce ogni giorno del 2018. Oltre il 70% delle vendite avviene in Europa, con Germania, Francia, Gran Bretagna, Polonia e Portogallo in testa come consumi. L’Italia è al quarto posto tra i mercati in crescita e all’ottavo come dimensione, registrando un incremento del 15,9% nel 2018 in termini di valore, del 14,7% in termini di volume e con un valore economico pari a…

Lavoro nel settore della pesca: il Regno Unito ratifica la Convenzione ILO C 188 ed ora si attende l’Italia

Si registrano importanti novità sul tema della tutela del lavoro nel settore della pesca. Ultima, in ordine di tempo, la ratifica da parte del Regno Unito della Convenzione ILO C 188 (Convenzione adottata nel 2007 ed entrata in vigore nel 2017). La ratifica apre la strada a una più ampia e migliore attuazione di questa storica Convenzione che garantisce un’adeguata protezione a tanti pescatori che lavorano spesso in condizioni pericolose. All’appello manca l’Italia che ad oggi non ha ratificato questa importante Convenzione. Molti addetti ai lavori sostengono che la simultanea entrata in vigore, tra il 2016 e il 2017, della Convenzione ILO C 188 e dell’Accordo FAO sul ruolo degli stati di approdo nella lotta alla pesca illegale INN pone le basi ad una nuova fase…

Brexit: Commissione Ue presenta due proposte per il settore della pesca in caso di recesso senza accordo

A causa dell’incertezza che nel Regno Unito continua a gravare sulla ratifica dell’accordo di recesso, la Commissione europea ha adottato due proposte legislative intese a contribuire a ridurre il notevole impatto che una Brexit senza accordo avrebbe sulla pesca nell’Ue. L’iniziativa rientra tra le attività di preparazione e di emergenza che impegnano attualmente la Commissione e contribuirà a garantire un approccio coordinato a livello dell’Ue rispetto ad uno scenario di questo tipo.  Obiettivo della prima proposta è consentire ai pescatori e agli operatori provenienti degli Stati membri dell’Ue di ottenere una compensazione a titolo del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca per l’arresto temporaneo delle attività di pesca. Tale misura contribuirà ad ammortizzare in parte gli effetti negativi della chiusura improvvisa delle acque del…

Via libera dal Parlamento europeo al piano pesca nel Mediterraneo Occidentale

Via libera dal Parlamento europeo, con 413 voti a favore, 181 contrari e 32 astensioni, al piano di gestione pluriennale per gli stock ittici ‘demersali’ nel Mediterraneo occidentale. Il testo chiede di introdurre il divieto di utilizzo di reti a strascico entro 100 metri di profondità dal primo maggio al 31 luglio e la riduzione dello sforzo di pesca del 10% per tre anni rispetto ai giorni consentiti tra il 2012 e il 2017. Il provvedimento è indirizzato soprattutto a Italia, Spagna e Francia, e riguarda la gestione degli stock di nasello, triglia, gamberetti rosa, scampi, gamberetti blu e rossi e gamberi rossi giganti. “Una pesca sostenibile, in rispetto della biodiversità come della specificità delle nostre coste, dei nostri fondali e delle peculiari tecniche di…

Agripesca si rafforza. Nasce a Catania la Federazione di armatori e pescatori

Sabato scorso, 12 gennaio, presso i locali di Villa Fortuna ad Acitrezza, si è tenuta la presentazione della nuova associazione armatori e pescatori Agripesca Catania.“Sono certo che l’unione dei comparti circuizione, palangaro e piccola pesca rappresenterà il punto di partenza per determinare il vero rilancio del settore pesca”, così è intervenuto Pietro Ganesio,  presidente provinciale della neonata associazione. Luigi Grasso, componente del direttivo regionale di Agripesca, ha invece posto l’accento sull’urgenza di interventi utili a sburocratizzazione il settore. Presente all’incontro anche Sebastiano Romeo, assessore comunale di Aci Castello e Toni Scilla, presidente regionale di Agripesca Sicilia. “Il fatto che anche le marinerie catanesi sposino il nostro progetto, irrobustisce la credibilità di Agripesca, – ha detto Scilla – che così consolida la sua figura di anello di congiunzione tra…

1 2 3 4 13

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.