Home / Archivio per Categoria “Porti” (Page 5)

Archivi

Zone economiche speciali: Sicilia unica Regione del Mezzogiorno a non avere pronte le proposte

La Sicilia è l’unica regione del Mezzogiorno che non ha pronte le proposte delle Zes (zone economiche speciali) inserite nel Decreto Mezzogiorno per favorire l’insediamento di investitori esteri e di imprese manifatturiere in prossimità dei porti del Sud tramite la defiscalizzazione e finanziare le infrastrutture portuali, da inviare al ministero del Mezzogiorno, e per di più non ha ancora neanche avviato l’iter di progettazione. Non una cattiva notizia. Di più. Tra le altre cose infatti sta nascendo, perfezionata in un dettaglio che non lascia nulla al caso, una nuova rotta Cina-Europa munita di scali e poli di trasformazione industriale delle merci, rilevati e gestiti dai fondi d’investimento cinesi. La presentazione delle nuove Zes del Sud Italia al mondo istituzionale e degli operatori marittimi e portuali…

Porti, Monti: “Investimenti e progetti per rilancio Sicilia Occidentale”

Il porto di Palermo “sembra quello di Tunisi del 1970, fattura appena 9 milioni l’anno” e per rilanciarlo “servirebbero investimenti per quasi 200 milioni”, piu’ un’altra decina per i porticcioli turistici. Il porto di Trapani “ha un piano regolatore del 1960 e per aggiornarlo ci vogliono otto anni”. Ma soprattutto “e’ fondamentale che ci sia sinergia tra le istituzioni e che i territori mettano da parte ogni forma di campanilismo”. Non e’ rosea la condizione dei porti dell’isola che il presidente dell’Autorita’ di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale, Pasqualino Monti, ha tracciato nel corso di un forum organizzato dall’ITALPRESS. Dell’Autorita’ fanno parte Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle. Al suo arrivo la scorsa estate in Sicilia, fresco di nomina del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, Monti…

Porti: nuovo collegamento GNV da Trapani a Livorno

grandi navi veloci trapani

GNV, grazie alla sinergia avviata con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar di Sicilia Occidentale e con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, annuncia l’apertura di uno scalo merci bisettimanale che collega i porti di Trapani e Livorno. “Dopo aver con soddisfazione potenziato i servizi a favore degli operatori della Sicilia Orientale  grazie agli investimenti  su Termini Imerese, con l’apertura di questa nuova Autostrada del Mare – ha dichiarato Matteo Catani, AD di GNV– intendiamo rispondere le specifiche esigenze delle aziende di trasporto e delle piattaforme logistiche del trapanese, particolarmente attive nell’ambito della filiera industriale toscana della carta e della filiera vitivinicola della Sicilia occidentale.” GNV e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar di Sicilia Occidentale hanno avviato un percorso volto a far crescere i…

Ad Avola un nuovo porticciolo per i pescatori

avola

Un progetto che consentirà l’approdo, quando verrà realizzato, fino a 40 imbarcazioni utilizzate per la pesca. Parliamo della riqualificazione del porticciolo di contrada Falaride ad Avola, in provincia di Siracusa, grazie ad un finanziamento di 1 milione e 276 mila euro attraverso fondi europei. Un investimento importante rivolto soprattutto alla marineria avolese, che il gruppo di azione costiera “GAC dei due mari” ha considerato “strategico per lo sviluppo del settore del pescato in quell’area”. Si inizierà con la demolizione di una parte del porticciolo che, allo stato attuale, è abbandonato e luogo di approdo di un numero di barche molto esiguo. Inoltre, con il materiale di risulta, si potrà realizzare parte della strada che costeggia il litorale, consentendo una migliore fruibilità di quella porzione di territorio….

Porti, il ministro Delrio: “Palermo in ritardo, deve correre”

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, ha visitato ieri, a Palermo, la sede dell’Autorità di Sistema portuale del mare di Sicilia occidentale. Ad accoglierlo il presidente Pasqualino Monti, il contrammiraglio, Salvatore Gravante, direttore marittimo della Sicilia occidentale e comandante del porto di Palermo, e il cluster marittimo. “Palermo è in ritardo – ha detto il ministro –  deve correre perché finora le condizioni in cui ha operato non sono state adeguate a un grande porto del Mediterraneo. Sono felice che Pasqualino Monti sia venuto a qui perché era uno dei migliori elementi che avevamo a disposizione: adesso che la nuova legge snellisce la burocrazia, bisogna procedere velocemente sulla progettualità con la collaborazione di tutto il comparto. Non esistono problemi di risorse, abbiamo…

Porto di Mazara, prolungati i tempi per iniziare i lavori

Prolungati i tempi per i lavori di dragaggio del porto di Mazara: previsti in un primo momento in estate, poi a settembre, adesso sembra assai lontana una data certa. Nonostante sia stata confermata dalla Regione l’aggiudicazione delle operazioni per asportare la sabbia dal canale, i lavori ancora non entrano nel vivo. La motivazione? Il Comune di Mazara dovrebbe avviare alcune prescrizioni imposte dal dirigente generale dell’assessorato Territorio e Ambiente della Regione, Rosaria Barresi, e il consiglio nazionale delle ricerche, dovrebbe a sua volta fornire un parere su dove e come smaltire i fanghi estratti dal porto.  Del novembre del 2016, intanto, è il provvedimento della Barresi, numero 77171, che permette di depositare all’interno della colmata i vari sedimenti sabbiosi, consequenziali all’intervento di dragaggio del porto, che…

Porto Pozzallo: Minardo (Fi) chiede al governo l’istituzione dell’autorità autonoma

Istituire l’autorità autonoma del porto di Pozzallo al fine di inserirla nell’autorità di sistema della Sicilia orientale e prevedere il finanziamento di nuove banchine per valorizzare e sostenere lo sviluppo del territorio. Sono queste le richieste fatte al governo dal deputato di Forza Italia Antonino Minardo con un’interrogazione parlamentare presentata al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. Nell’atto di sindacato ispettivo Minardo fa notare come il porto “fu progettato inizialmente per movimentare ogni anno una quantità di merce pari a circa cinquecentomila tonnellate, ma attualmente, grazie alla crescita costante degli scambi commerciali, ha più che triplicato le previsioni iniziali; anche per quanto riguarda il flusso passeggeri il porto di Pozzallo può aspirare ad assurgere al rango di struttura nazionale, proponendosi quale punto di approdo per le…

1 3 4 5 6