Home / Archivio per Categoria “Porti” (Page 6)

Archivi

Porti: Musumeci, Messina mantenga autonomia Autorità 

porto messina

“L’autonomia dell’Autorità portuale di Messina è dettata dalla specificità della sua collocazione geografica e delle caratteristiche dell’economia marittima di quello scalo. Ritengo ragionevole un sistema che comprenda i Porti di Messina, Milazzo, Reggio Calabria e Villa San Giovanni e, in questo senso, mi muoverò nei confronti del governo centrale. Sarebbe utile, in tale direzione, un intervento su Roma da parte anche della Regione Calabria. Ho voluto, prioritariamente alla decisione della giunta regionale, invitare la deputazione messinese per conoscere il proprio punto di vista”. Lo afferma, in una nota, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo aver ricevuto a Palazzo d’Orleans i deputati regionali eletti nel collegio di Messina. Erano presenti l’assessore regionale alle Autonomie locali Bernadette Grasso, Antonio De Luca (M5s), Cateno De Luca (gruppo misto),…

Turismo: 69 scali crociere a Catania nel 2018, torna Costa 

Per quest’anno è in programma l’arrivo a Catania di 69 navi da crociera, per un totale di oltre 130.000 passeggeri, quasi il doppio del 2017. Inoltre tornerà Costa Crociere – che sarà presente anche nel 2019 – con 20 ‘toccate nave’ con le quali sarà nuovamente possibile iniziare la vacanza partendo dal porto etneo. Arriveranno, tra le altre, le navi di Compagnie del segmento luxury come Club Med, che farà à tappa a Catania ad agosto con la Club Med II, la Crosi Europe, la Variety Cruises e la Voyages to Antibquiy, quelle del gruppo Royal Carribean e il ritorno di Pullmantur, Aida e WindStar. Le novità sono state rese note dal dirigente area e comunicazione dell’ex Autorità Portuale di Catania avv. Roberto Nanfitò, che…

Nuovi terminal per il porto di Palermo. Bandito un concorso di idee [Gallery]

L’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale ha bandito (documentazione sul sito www.portpalermo.it) un “Concorso internazionale di idee per la progettazione dei nuovi terminal crociere e terminal passeggeri e ro-ro e delle relative aree di interfaccia città-porto, nell’ambito delle previsioni del Piano Regolatore Portuale del Porto di Palermo” (in corso di approvazione). Il bando è stato inoltrato alla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e il 20 aprile scadrà il termine ultimo per ricevere gli elaborati. Il vincitore del concorso riceverà un premio di euro 77 mila (oltre iva e ogni altro onere di legge), mentre al concorrente risultato secondo sarà riconosciuto un rimborso spese di euro 21 mila (oltre Iva e ogni altro onere di legge). L’Autorità portuale si riserva la facoltà di affidare al vincitore le successive fasi di progettazione,…

Capo D’Orlando Marina sbarca a Dusseldorf e promuove il territorio con il gusto

capo d'orlando

Capo d’Orlando Marina continua il suo impegno promozionale internazionale che ha già fruttato nei primi 6 mesi di attività 206 contratti attivi e quasi 350 barche in transito che equivalgono a circa mille diportisti. Dopo la partecipazione al salone di Genova in settembre infatti e a quello di Parigi in dicembre, Capo d’Orlando Marina sarà presente, insieme a MPN Marinas di cui il porto fa parte, al Salone nautico di Düsseldorf, la più grande fiera europea dedicata alla nautica e agli sport acquatici con una media di 250.000 visitatori provenienti da tutto il centro Europa. Mpn Marinas – gestita da MP Network- è la prima rete d’impresa di porti turistici italiana e attualmente riunisce, oltre a Capo d’Orlando Marina, altri 7 approdi situati lungo la…

Zone economiche speciali, parere favorevole del Consiglio di Stato

Si’ del Consiglio di Stato allo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, per l’istituzione delle zone economiche speciali (Zes). Il decreto individua le procedure e le condizioni per l’istituzione delle Zes, intese come aree geograficamente limitate e chiaramente identificate, dove le imprese potranno beneficiare di speciali condizioni per gli investimenti e per lo sviluppo territoriale. La misura interessa Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Qui le aree interessate sono quelle di Palermo-Termini Imerese, di Messina e di Catania-Augusta-Siracusa. La sezione consultiva per gli atti normativi del Consiglio di Stato, pur esprimendo parere favorevole, ha anche formulato alcune osservazioni in merito al decreto, in primo luogo, ha evidenziato la necessita’ di rivedere e rendere piu’ efficace la disposizione dedicata alle definizioni,…

Trasporti: diritti portuali a Trapani e Porto Empedocle

Dopo dieci anni tornano i diritti portuali a Trapani e saranno introdotti anche a Porto Empedocle. Lo ha disposto Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità portuale di sistema del Mare di Sicilia occidentale. A Trapani erano stati soppressi dieci anni fa contestualmente alla scomparsa dell’Autorità portuale – scrive il Giornale di Sicilia – per Porto Empedocle sarà la prima volta. E già mugugnano i sindaci delle isole minori denunciando che il costo finale sarà scaricato sui passeggeri. ”Ma la decisione – spiega Monti – scaturisce dall’obbligo, di uniformare i diritti autonomi in tutti i porti dell’Autorità”. Sono stati presi a riferimento quelli in vigore a Palermo e Termini Imerese. E, così, per ogni passeggero diretto verso una delle isole minori è prevista una spesa di 52 centesimi…

Porto di Trapani, sindaci Pantelleria ed Egadi: “No a tassa imbarco/sbarco”

Il sindaco di Pantelleria, Salvatore Gabriele, e il primo cittadino delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto, contestano la decisione presa dall’Autorità Portuale di Sistema di introdurre una tassa di imbarco/sbarco dal porto di Trapani per i collegamenti da e per le isole Egadi e Pantelleria. La tassa dovrebbe entrare in vigore dal primo gennaio 2018 ed è pari a 0,52 euro a tratta, sia per residenti che per le merci e i mezzi trasportati. Un provvedimento emesso per sostenere i costi della struttura, cioè del personale della stessa Autorità Portuale, “ritenuto assolutamente immotivato dai due sindaci che contestano nel merito e nel metodo il provvedimento del 20 dicembre di cui non sono stati neppure informati, e di cui chiedono la sospensione immediata o la revoca perché penalizza…

Zone economiche speciali: Sicilia unica Regione del Mezzogiorno a non avere pronte le proposte

La Sicilia è l’unica regione del Mezzogiorno che non ha pronte le proposte delle Zes (zone economiche speciali) inserite nel Decreto Mezzogiorno per favorire l’insediamento di investitori esteri e di imprese manifatturiere in prossimità dei porti del Sud tramite la defiscalizzazione e finanziare le infrastrutture portuali, da inviare al ministero del Mezzogiorno, e per di più non ha ancora neanche avviato l’iter di progettazione. Non una cattiva notizia. Di più. Tra le altre cose infatti sta nascendo, perfezionata in un dettaglio che non lascia nulla al caso, una nuova rotta Cina-Europa munita di scali e poli di trasformazione industriale delle merci, rilevati e gestiti dai fondi d’investimento cinesi. La presentazione delle nuove Zes del Sud Italia al mondo istituzionale e degli operatori marittimi e portuali…

Porti, Monti: “Investimenti e progetti per rilancio Sicilia Occidentale”

Il porto di Palermo “sembra quello di Tunisi del 1970, fattura appena 9 milioni l’anno” e per rilanciarlo “servirebbero investimenti per quasi 200 milioni”, piu’ un’altra decina per i porticcioli turistici. Il porto di Trapani “ha un piano regolatore del 1960 e per aggiornarlo ci vogliono otto anni”. Ma soprattutto “e’ fondamentale che ci sia sinergia tra le istituzioni e che i territori mettano da parte ogni forma di campanilismo”. Non e’ rosea la condizione dei porti dell’isola che il presidente dell’Autorita’ di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale, Pasqualino Monti, ha tracciato nel corso di un forum organizzato dall’ITALPRESS. Dell’Autorita’ fanno parte Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle. Al suo arrivo la scorsa estate in Sicilia, fresco di nomina del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, Monti…

1 4 5 6 7

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.