Guardia Costiera: sequestrati 3 mila chili di pesce nel Palermitano

Gli uomini della Guardia Costiera di Palermo hanno sequestrato a due pescherecci della marineria di Isola delle Femmine 400 chili di lampughe e 2 attrezzi da pesca non consentiti, trovati a bordo delle imbarcazioni.

I controlli sono stati estesi anche a depositi, pescherie e ristoranti insieme al personale medico veterinario dell’Asp di Palermo.

I militari  hanno sequestrato circa 2.500 chili di prodotto ittico privo di tracciabilità e multato i titolari con sanzioni per 30.000 euro.

A Barcarello, infine, sono stati bloccati due sub che pescavano nell’area marina protetta di Capo Gallo.

I pescatori di frodo sono stati sanzionati, per la cattura irregolare di circa 100 chili di oloturie e 400 esemplari di ricci di mare, con 5 sanzioni amministrative, per un totale di 7 mila euro ed il sequestro tutta l’attrezzatura utilizzata, tra cui 2 bombole e 1 scooter subacqueo.

Quanto pescato è stato rimesso in mare per salvaguardare la fauna marina locale ed in generale l’ecosistema marino.

© Riproduzione Riservata
banner telegram

Potrebbero interessarti anche...