Caronte_Skin_30.6

Il caldo record colpisce anche il Mediterraneo: dati più alti dal 1982

Il caldo record di questi mesi non ha risparmiato il Mediterraneo. L’estate 2022 è stata la più calda mai registrata in Europa: 1,4°C in più rispetto alla media degli ultimi 40 anni, 2,2°C nei settori occidentali. Sulla superficiale del Mediterraneo le temperature sono andate ben oltre i 27 gradi per 43 giorni consecutivi tra i mesi di giugno e agosto. Questi sono i dati del CEAM (Centro di Studi Ambientali del Mediterraneo)

Il bacino occidentale ha mostrato valori di anomalia superiori al 90° percentile della serie storica, con i valori più alti nel Golfo di Genova. Il giorno più rovente del Mediterraneo è stato il 26 luglio, con ben 1,8°C di anomalia media: in questa fase, la temperatura ha raggiunto perfino punte di 30 gradi. Questo mese è salito al primo posto tra i mesi di luglio più caldi dal 1982. Anche ad agosto 2022, le zone più calde sono state quelle occidentali del Mediterraneo. Le maggiori anomalie sono state riscontrate nell’area valenciano-baleari, nel Golfo di Genova e nel Mar Tirreno occidentale.

Dai dati e dai grafici del NCEI (National Centers for Environmental Information) risulta che rispetto al 1982 non solo è aumentata la temperatura media, ma anche il periodo interessato da temperature elevate. Se nel 1982 il periodo in cui il Mediterraneo superava in media i 25 gradi andava da metà luglio a inizio settembre, oggi si è esteso, andando da fine giugno fino a fine settembre, o addirittura ad inizio ottobre.

 

 

© Riproduzione Riservata

Potrebbero interessarti anche...