Caronte_Skin_30.6

VIDEO-Leggi per infrastrutture e trasporti, Edoardo Rixi: “Passare da un sistema di controlli aprioristici ad un sistema di controlli post agli appalti”

 

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Infrastrutture, ma anche trasporti. I temi discussi durante la conferenza della terza edizione de “Io, il Mediterraneo” sono stati molteplici. In occasione della conferenza, che ha preceduto l’inaugurazione del nuovo Terminal Passeggeri di Trapani, presenti diverse figure istituzionali tra cui l’ex Viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Edoardo Rixi.

 

Proprio l’ex Viceministro è intervenuto ai nostri microfoni per parlare delle infrastrutture in Italia, ma anche delle procedure burocratiche molto lunghe che ci sono in Italia:

«Noi sui soldi del PNRR abbiamo deciso di inserire una nuova commissione di DIA e questa commissione da un anno non è ancora stata costituita. Il sistema burocratico italiano fa si che ogni volta che si fa qualcosa di nuovo, bisogna fare un decreto, poi andare alla Corte dei Conti, deve passare il tempo. Per semplificare un iter da un anno a sei mesi ne abbiamo messo un anno e mezzo di procedure. L’alta velocità in Italia è stata fatta con una procedura di via di trenta giorni e dunque molto più veloce di quella che oggi il governo deve utilizzare per il PNRR. Dobbiamo passare da un sistema di controlli aprioristici ad un sistema di controlli post agli appalti».

 

Guarda il video per l’intervista completa all’ex Viceministro alle Infrastrutture e ai trasporti Edoardo Rixi.

© Riproduzione Riservata

Potrebbero interessarti anche...