“Navigare in un mare di salute”, sabato a Palermo, al porticciolo della Cala

Evento speciale per i bambini della reumatologia pediatrica in occasione del progetto “Navigare in un mare di salute”, sabato 16 novembre (ore 11) al porticciolo della Cala, a Palermo.

Accoglienza della barca a vela “Bamboo”, in occasione della tappa a Palermo di “Mediterraneo mare di pace”, percorso via mare della seconda marcia mondiale della pace nell’ambito del progetto “Navigare in un mare di salute”, organizzato dalla Lega navale italiana Palermo centro. Inoltre, sarà inaugurato il progetto “Sail boart art”: i bambini esprimeranno il loro messaggio di pace con disegni e poesie.

“A fine settembre – afferma Roberta Taverna presidente dell’Associazione Remare onlus da noi contattata – è iniziato il nostro progetto rivolto ai bambini affetti da febbre mediterranea familiare e più in generale da malattie reumatiche e autoinfiammatorie in collaborazione con la lega Navale italiana. Il progetto – aggiunge Taverna – prevede delle uscite in mare per avvicinare i bambini al mondo della vela cogliendo l’opportunità di stare all’aria aperta e fare sport che è terapeutico per i bambini affetti da queste patologie. Sabato 16 novembre continueremo con le uscite a mare e straordinariamente il nostro gruppo farà parte della flotta di imbarcazioni che accoglierà Bamboo la barca a vela partita da Madrid in occasione della seconda marcia mondiale per la pace e la non violenza nel Mediterraneo. Il grande evento pacifista che passerà da Palermo è partito da Madrid il 2 ottobre e si concluderà nella capitale spagnola l’8 marzo 2020. I bambini – conclude Taverna – faranno un giro in barca accoglieranno Bamboo e disegneranno durante il tragitto qualcosa che per loro rappresenta la pace e non violenza”.

© Riproduzione Riservata

Potrebbero interessarti anche...