Neonata e ricci, carico sequestrato nel Palermitano

I militari della stazione navale della guardia di finanza di Palermo hanno sequestrato circa 30 chili di novellame di sarda e 1200 esemplari di ricci di mare pescati ben oltre il limite di 50 esemplari per persona consentito dalla legge.

Il novellame di sarda posto in sequestro è stato giudicato idoneo al consumo alimentare umano dai veterinari dell’Asp di Palermo e, pertanto, ceduto a diverse associazioni caritatevoli del capoluogo; i ricci sono stati invece rigettati in mare.

Le violazioni accertate hanno dato luogo a contestazioni amministrative per un totale di euro 8.500, nonché al sequestro dell’attrezzatura utilizzata per pescare i ricci di mare

banner telegram

Potrebbero interessarti anche...