ilsicilia skin test

Pesca di frodo nel porto di Augusta: scatta la sanzione di mille euro e il sequestro di circa cento metri di rete

Nei giorni scorsi la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta ha sequestrato una rete da pesca, da posta, nel porto Megarese comminando una sanzione amministrativa di 1.000 euro nei confronti del trasgressore.

Nel corso del controllo delle acque del Compartimento Marittimo di Augusta,  un’unità navale militare della Guardia Costiera si è imbattuta, nei pressi dei Forti Garsia e Vittoria, in un’imbarcazione, i cui occupanti erano impegnati in una battuta di pesca illegale in una zona vietata. Ai trasgressori i militari hanno sequestro di circa 100 metri di rete e comminato la relativa sanzione amministrativa.

E’ sempre costante il monitoraggio e la vigilanza delle acquee da parte della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta rivolti al contrasto della pesca di frodo e delle condotte illecite in materia, ed alla tutela della pesca sostenibile e dell’ambiente.

 

Potrebbero interessarti anche...