Pesce spada, Guardia Costiera sequestra 44 esemplari sotto misura

Nella giornata di domenica 26 novembre i militari della Guardia Costiera hanno effettuato il sequestro di 44 esemplari di pesce spada allo stato giovanile appena pescati da un locale peschereccio. L’attività è stata condotta da personale in servizio di prevenzione e repressione intervento via terra e della motovedetta CP 583.

Al Comandante del motopesca è stata contestata una sanzione amministrativa di 24.000 euro. Infatti, a seguito della recente depenalizzazione del reato di pesca e/o commercializzazione del prodotto ittico sotto la misura minima, stabilita dalla normativa di settore, le sanzioni amministrative introdotte per tale tipologia di illecito sono state inasprite, soprattutto se riferite ai grandi pelagici come tonno rosso e pesca spada (caso in cui è previsto il raddoppio della sanzione edittale), proprio perché poste a tutela delle risorse ittiche la cui cattura è contingentata in ossequio ai Regolamenti comunitari.

Il prodotto ittico sequestrato (circa 90 kg), dopo essere stato sottoposto a visita veterinaria a cura dei medici dell’ASP di Palermo, che ne hanno constatato l’idoneità al consumo umano, è stato devoluto in beneficenza alla “Missione Speranza e carità” di Palermo.

© Riproduzione Riservata
banner telegram

Potrebbero interessarti anche...