skin fish gel

Porti: positivo il bilancio 2020 di Augusta e Catania

Più che positivo, nonostante la pandemia da Covid-19, il conseguente lockdown e lo stravolgimento economico che ne è risultato, il bilancio di fine anno dei porti di Augusta e Catania, con prospettive per un 2021 ancor più florido. Si tratta, tra l’altro, di investimenti per circa 350 milioni di euro.

Lo afferma in una nota l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale, che sottolinea come “numerose opere infrastrutturali sono state eseguite nel 2020 ed altre sono in itinere per il 2021 insieme a nuove iniziative e nuovi progetti in entrambi i porti. Tra questi l’adeguamento di un tratto di banchina del porto commerciale di Augusta per un importo stimato circa 25 milioni di euro, lavori di rifiorimento e ripristino statico della sua diga foranea per un importo previsto circa 48 milioni e di lavori per 54,9 milioni nel porto di Augusta, che sarà anche collegato con la linea ferrata Siracusa – Catania”.

L’AdSP sottolinea che “tra i lavori nel porto di Catania quelli di potenziamento della mantellata esterna della Diga foranea del Porto per un nostro di 70 milioni, la manutenzione straordinaria del sedime portuale per 3,2 milioni di euro, il consolidamento e adeguamento delle banchine 16, 17 e 18 dello sporgente centrale del porto di Catania per un costo stimato 14 milioni di euro, lavori per consentire l’attracco di mega navi da crociera. “Queste ed altre iniziative ed i risultati con esse raggiunti – afferma in una nota l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale- sono state fortemente volute in un’ottica di crescita e di sviluppo dei Porti e di migliore offerta dei servizi alla cittadinanza ed alla comunità portuale”.

Il presidente Andrea Annunziata si dice “vivamente compiaciuto dello straordinario risultato conseguito, da ritenere quasi unico nel cluster marittimo di riferimento”

© Riproduzione Riservata

Potrebbero interessarti anche...