Punta Bianca ed erosione costiera, le associazioni ambientaliste incontrano Micciché

L’amministrazione comunale di Agrigento ha incontrato nei giorni scorsi le associazioni ambientaliste Mareamico e Marevivo. Al centro del confronto, tra gli altri temi, la vicenda di Punta Bianca.

Il sindaco Micciché , dice una nota,  “ritiene che l’area di Punta Bianca, per l’alto valore naturalistico e paesaggistico, meriti maggiore attenzione da parte delle Istituzioni e pertanto intende spendersi per la valorizzazione di questi luoghi”.

Nell’incontro si  è parlato anche dell’erosione costiera di Zingarello e Drasy, del boschetto del viale delle Dune, delle spiagge del lungomare Falcone Borsellino, della foce del fiume Akragas, del porticciolo turistico di San Leone e del pericoloso tubo fognario giacente sulla spiaggia di Marenostrum.

 

“Le associazioni ambientaliste – continua la nota del Comune – hanno prospettato diverse soluzioni per questi problemi ed hanno trovato la piena disponibilità da parte del sindaco Miccichè a trattare e risolvere tali problematiche. Seguiranno altri incontri attraverso i quali verranno modulati gli interventi ambientali nella città di Agrigento”.

© Riproduzione Riservata
banner telegram

Potrebbero interessarti anche...