Quote tonno: Anzaldi e Orrù (Pd), “Ministro ascolti sindaco di Favignana”

“Paradossalmente l’Isola di Favignana, considerata fin dai Fenici l’epicentro piu’ pescoso dei tonni nel Mediterraneo, rischia di perdere la sua tradizionale e ancora attualissima caratteristica”. E’ quanto evidenzia, in una lettera – denuncia al ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, il parlamentare del Pd Michele Anzaldi.

“E’ urgente convocare in tempi brevi un incontro con il sindaco di Favignana (Giuseppe Pagoto, ndr) perche’ possa illustrare il punto di vista degli esperti dell’Isola sulle assegnazioni delle quote di tonno – sollecita Anzaldi –. Si tratta di una questione molto delicata ed essenziale per il futuro dell’isola e di buona parte della sua popolazione. In questa legislatura abbiamo ottenuto grazie all’azione del Governo importanti risultati nel settore pesca e anche in quello della pesca del tonno dopo anni di disinteresse. La cultura del mare e’ importantissima per questo territorio e si connette anche con altri segmenti dell’economia locale, turismo, ricettivita’, artigianato, commercio, che prende le mosse da una idea complessiva di sviluppo che ha nella pesca del tonno un punto nevralgico”.

Negli ultimi anni la Sicilia, e in particolare Favignana, hanno visto la progressiva cancellazione di numerose tonnare fisse divise per le varie province con conseguente perdita di posti di lavoro e di tutto l’indotto legato ad una lavorazione di qualita’. “Oggi invece – spiega Anzaldi – grazie al governo abbiamo invertito questo drammatico trend e siamo in vista dell’assegnazione delle quote. Il Comune di Favignana chiede di poter essere coinvolto per scongiurare che una occasione storica possa essere vanificata con logiche che andrebbero a ripristinare un dejavu degli anni 90 e anche perche’ suddetto Comune e’ l’Ente gestore dell’area marina protetta ‘Isole Egadi’, la piu’ grande d’Italia, e, quindi, puo’ diventare anche occasione per una politica attenta all’ecosistema e alla qualita’ del’habitat coniugando attivita’ di pesca e ambiente”, conclude Anzaldi.

Anche la senatrice Pamela Orru’ interviene sulla questione. L’esponente del Pd, candidata alla Camera dei deputati nel collegio uninominale di Marsala, ha sollecitato, con una nota, il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, a dare seguito, in tempi brevi, alla richiesta di incontro gia’ avanzata dal sindaco di Favignana. “E’ stato grazie al mio emendamento, approvato nell’ambito del decreto Mezzogiorno – sottolinea Orru’ – che siamo riusciti ad ottenere l’assegnazione delle quote aggiuntive alle tonnare fisse italiane, tra cui la tonnara fissa di Favignana, qualora ne facciano richiesta, gia’ a partire da quest’anno. Si tratta di un provvedimento per il quale mi sono impegnata a lungo, consapevole delle sue positive ricadute, in termini di economia e occupazione, e che e’ fortemente auspicato dal territorio. Sarebbe un grave danno all’economia isolana, e non solo, non dare seguito a tali aspettative. Ritengo fondamentale che il sindaco delle Egadi, anche nella qualita’ di presidente dell’Area marina protetta, sia ascoltato in proposito”.

banner telegram

Potrebbero interessarti anche...