castiglione tonno auriga

Rifiuti marini nell’Adriatico: a settembre la conferenza finale del progetto “AdriCleanFish” 

L’Università Ca’ Foscari di Venezia organizza la Conferenza Finale del progetto “AdriCleanFish – Tutela della biodiversità nel Mar Adriatico: monitoraggio, raccolta e valutazione degli impatti dei rifiuti marini sulle specie ittiche per la conservazione delle risorse ed una pesca sostenibile”.

Il progetto, condotto dall’Università degli Studi di Siena (capofila) e dall’Università Ca’ Foscari di Venezia e finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MIPAAF) nell’ambito del programma PO FEAMP 2014/2020), mira ad approfondire il problema dei rifiuti marini in Mare Adriatico ed il loro impatto sulla filiera produttiva della pesca, attraverso la partecipazione attiva dei pescatori.

Oltre a presentare i risultati dei monitoraggi e delle iniziative di rimozione dei rifiuti del fondo (Fishing for Litter) svolte nei porti di Chioggia (VE) e Civitanova Marche (MC) nell’ambito del progetto, la Conferenza sarà anche l’occasione per mettere a confronto le diverse esperienze sul tema, dialogare con le categorie interessate e promuovere nuove iniziative per la salvaguardia del Mar Mediterraneo dall’insidia dei rifiuti marini.

La Conferenza, libera e aperta a tutti, si svolgerà in modalità virtuale sulla piattaforma Meet il giorno 24 settembre 2020 dalle ore 10:00 alle ore 13:30 e prevede la partecipazione di rappresentanti istituzionali, Enti ed Associazioni della pesca e di settore, ricercatori e cittadini. Ogni collaborazione alla diffusione dell’evento è vivamente gradita. Si allega l’agenda e la locandina.

È possibile registrarsi entro il 14 settembre compilando il modulo al link: https://forms.gle/hE78wgMEMJNpncWc8. Dopo la scadenza indicata una mail con le istruzioni per partecipare alla conferenza.

Per informazioni relative al Progetto: www.unive.it/adricleanfish

© Riproduzione Riservata
banner telegram

Potrebbero interessarti anche...