Sabbia da Termini Imerese al Principato di Monaco: “No” di Fratelli d’Italia

“No al progetto del prelievo di circa 700mila mc. di sabbia dai fondali del Golfo di Termini Imerese da trasportare nel Principato di Monaco”. Il Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia al Comune di Termini Imerese ha presentato una mozione in Consiglio Comunale con la quale impegna il commissario straordinario Girolamo Di Fazio “a farsi parte attiva con la Presidenza della Regione Siciliana a sostegno di tutte le iniziative, anche giudiziarie qualora necessario, di sensibilizzazione ambientale” contro un “progetto folle”. Fratelli d’Italia esprime “grande preoccupazione per il progetto che prevede il prelevamento della sabbia siciliana da portare a Monaco, progetto sul quale si è espresso già negativamente anche l’assessorato regionale Territorio e Ambiente con la valutazione del Via (impatto ambientale) negativa e con il presidente della Regione Nello Musumeci che ha parlato di rischio ambientale per le nostre coste”. Per Fratelli d’Italia bisogna “scongiurare in tutti i modi il prelievo della sabbia” e per questa ragione il capogruppo e dirigente nazionale di FdI Giuseppe Di Blasi annuncia la presentazione di mozioni in tutti i consigli comunali dei Comuni del Golfo. Per Di Blasi “sarebbe un disastro, la fauna marina verrebbe distrutta, le posedonie che arricchiscono i nostri fondali estirpate e con questo la pesca riceverebbe un colpo mortale per non parlare che l’aumento dei fondali porterebbe a maggiori rischi di erosione per le coste”. Licia Fullone, ex vicesindaco e consigliere comunale “auspica che l’intero Consiglio Comunale, a prescindere dalle appartenenze, faccia propria la nostra mozione sottoscrivendola. Questa deve essere una battaglia dell’intera  comunità e comprensorio termitani”. 
Tante adesioni si stanno susseguendo in tutti i comuni del Golfo di Termini Imerese a prescindere dall’appartenenza politica.
banner telegram

Potrebbero interessarti anche...