Home / Ambiente / Scala dei Turchi, videosorveglianza contro l’accesso abusivo all’area vietata

Scala dei Turchi, videosorveglianza contro l’accesso abusivo all’area vietata

Arrivano le telecamere di videosorveglianza alla Scala dei Turchi. Il via libera nel corso di un vertice nella sede della Guardia Costiera di Porto Empedocle, presieduto dal comandante capitano di fregata Gennaro Fusco, sulla sicurezza e tutela della splendida spiaggia bianca dell’agrigentino meta ambita di molti turisti. Alla riunione erano presente, fra gli altri, il sindaco di Realmonte Carmelo Zicari, l’ingegnere Carmelo Arcieri del Servizio Regionale di Protezione civile per la Provincia di Agrigento e Salvatore Ferruggio dell’Assessorato regionale Territorio e ambiente.

Nel corso della riunione sono state prese le seguenti soluzioni: Sostituzione dell’esistente recinzione lignea con una più resistente recinzione metallica elettrosaldata da collocare, lato Lido Majata, lungo tutta la linea di confine del cantiere; l’installazione di telecamere di videosorveglianza; presenza di personale della ditta e dei volontari della Protezione civile a presidio delle aree per impedire l’accesso; pattugliamento ed eventuale intervento da parte di personale militare della Capitaneria di Porto, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale di Realmonte.

La situazione era diventata insostenibile poiché nonostante la presenza di numerosi cartelli i turisti travalicavano le transenne accedendo abusivamente all’area vietata, attraverso varchi creati appositamente per l’accesso con la conseguente distruzione delle barriere. Dopo la diffusione del video di Mareamico, dove si vedevano visitatori penetrare dentro il cantiere per la messa in sicurezza del costone della Scala dei Turchi, dopo aver divelto le transenne, i Carabinieri hanno iniziato a sorvegliare il sito.

“Nello scorso week end sono state elevate diverse multe – sottolinea Claudio Lombardo responsabile di Mareamico Agrigento – ed ora si inizia a parlare concretamente di piazzare le telecamere per sorvegliare il sito. Questo sarebbe un segno di ragionevolezza delle Istituzioni – conclude Lombardo ed una grande vittoria di Mareamico”.

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.