ilsicilia skin test

Sciacca, la spiaggia di Capo San Marco pulita dai volontari di Marevivo

Un’altra iniziativa dei volontari di Marevivo per sensibilizzare l’opinione pubblica alle tematiche ambientali. L’intervento degli ambientalisti, insieme ad altri volontari, si è svolto sabato, dove nel corso della giornata, è stata pulita la spiaggia di Capo San Marco a Sciacca.

L’iniziativa è stata coordinata dalla sede nazionale di Marevivo Onlus e da Rilastil che ha omaggiato i partecipanti di tshirt e cappellini. L’operazione “Beach clean-up” ha scelto tre località tra le più belle e conosciute della provincia agrigentina (Foce del Fiume Platani lo scorso luglio, Capo San Marco sabato e Scala dei Turchi il prossimo luglio) per tre iniziative che hanno lo scopo di ripulire e sensibilizzare sulla salvaguardia del nostro mare.

Dalle 9 alle 13 i volontari hanno liberato l’intera spiaggia di Capo San Marco dalla zona iniziale fino alla spiaggetta conosciuta come “la quiete” raccogliendo complessivamente circa 30 sacchi di rifiuti perlopiù di plastica, una sdraio, un cestino portarifiuti, diversi pallet in legno, tubi di irrigazione, bidoni e rifiuti metallici. I rifiuti sono stati raggruppati in 4 cumuli che saranno ritirati nelle prossime ore dal Comune di Sciacca.

L’intervento degli ambientalisti ha evidenziato come una spiaggia frequentatissima e apparentemente pulita in realtà contenesse tantissime minacce soprattutto per la tartaruga Caretta Caretta che – come sottolineano gli ambientalisti di Marevivo – “già tra qualche settimana potrebbe avvicinarsi alle nostre coste per nidificare, scegliendo anche la spiaggia di Capo San Marco”. Una sorta di festa di accoglienza per la Caretta Caretta alla quale i volontari sabato mattina hanno riservato una “nursery” pulita e libera da pericoli.

L’intervento si è realizzato da Marevivo in sinergia con il Comune ed il Circomare di Sciacca, il movimento Fridays For Future Sciacca, l’associazione L’AltraSciacca ed il comitato Sciacca Pulita.

Potrebbero interessarti anche...