Caronte_Skin_30.6

Shipping, progettata prima piattaforma per i carbon credits delle navi

Sta per debuttare la prima piattaforma dedicata al mondo dello shipping per compensare le emissioni di Co2 delle navi, accedendo al mercato dei carbon credit. Sea World management, società di Montecarlo, ha lanciato un progetto di abbattimento dei fumi articolato in due fasi. La prima misura prevede la supervisione, in collaborazione con un gruppo specializzato in soluzioni ambientali, su tutte le navi che entreranno in bacino di carenaggio per lavori e manutenzioni, per individuare le misure che consentano di massimizzare l’efficienza a bordo e generare potenzialmente carbon credit, utili alla compagnia di navigazione per migliorare le sue performances ambientali complessive. A quel punto la compagnia potrà, accedendo alla piattaforma, che è in fase avanzata di progettazione accedere su base volontaria al mercato dei carbon credit, acquisendo appunto crediti dimostrando di avere effettuato lavori e modifiche che migliorano le prestazioni delle navi dal punto di vista delle emissioni.

 

 “Avvertiamo oggi la necessità – afferma Roberto Corvetta, ceo di Sea World Management- di anticipare anche i tempi delle normative che sia Imo, sia l’Unione europea si stanno dando con l’obiettivo di pervenire entro il 2050 a un abbattimento del 50% delle emissioni di Co2 prodotte dall’industria marittima”.

© Riproduzione Riservata

Potrebbero interessarti anche...