Home / Trasporti / Traghetti, a Genova crollano i passeggeri per la Sardegna. Cresce la Sicilia: 46.500 in più in due anni

Traghetti, a Genova crollano i passeggeri per la Sardegna. Cresce la Sicilia: 46.500 in più in due anni

Il traffico dei traghetti nel porto di Genova è rimasto stabile nel 2018 con 2.080.447 passeggeri, circa 2 mila in più rispetto al 2017, e per quest’anno non si prevedono sbalzi, ma sono cambiate le destinazioni. Non si ferma il crollo della Sardegna che l’anno scorso ha perso altri 67 mila passeggeri, dopo i 78 mila del 2017, cioè 145 mila in due anni. Ma a compensare i numeri c’è il boom della Corsica con 70.500 passeggeri in più nel 2018 che sommati ai 31.500 in più del 2017 fanno +102.000 in due anni. Cresce anche la Sicilia, oltre 15.000 passeggeri in più da aggiungere ai +31.500 del 2017 (cioè 46.500 in più in due anni), mentre cala il Nord Africa: -15 mila passeggeri. Sono i dati del bilancio di Stazioni Marittime spa, che gestisce i terminal passeggeri (traghetti e crociere) del porto di Genova. Il traffico commerciale dei traghetti ha chiuso con un incremento di 73.000 metri lineari. La Sardegna ha perso circa 25.800 metri lineari, mentre le altre tratte hanno chiuso tutte in positivo: Spagna +7.000 metri lineari, Sicilia +67.000, Corsica + 5.000, Nord Africa +19.500 metri lineari. Complessivamente, fra crociere e traghetti, nel 2018 Stazioni Marittime spa ha accolto 3.091.845 passeggeri contro i 3.003.652 del 2017 (+2,9%).

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.