Caronte_Skin_30.6

Turismo: boom visitatori ad agosto nei luoghi culturali. Samonà: “Raccogliamo frutti di lavoro metodico”

Cresce ancora il turismo culturale in Sicilia. Successo di visitatori nel mese di agosto per i luoghi della cultura della Regione Siciliana, fra parchi archeologici e musei. Le presenze ad agosto sono state, infatti, 546.169 con un incremento di 64.885 rispetto allo stesso mese del 2020, anno in cui erano stati registrati 481.284 ingressi. 

Fra i principali siti che hanno fatto registrare considerevoli numeri in aumento, la Valle dei Templi, il Teatro antico di Taormina, l’area archeologica di Selinunte, il Tempio e il Teatro di Segesta, la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina, i luoghi della cultura di Catania, i musei di Siracusa, i musei e i monumenti di Palermo.

Di seguito il commento in merito dell’Assessore ai beni culturali e all’Identità Siciliana Alberto Samonà:

“Avere dedicato particolare attenzione ai luoghi della cultura genera risultati: il numero di visitatori registrati non è casuale, ma frutto di un lavoro metodico che dura da tempo e che è volto alla piena valorizzazione dei nostri beni culturali in chiave strategica. Il governo Musumeci, infatti, sta dando alla cultura l’importanza che merita, secondo una visione di lungo periodo che vuole dare nuova centralità alla Sicilia, proprio a partire dai luoghi e dalle testimonianze che ne raccontano la storia e l’identità”.

© Riproduzione Riservata

Potrebbero interessarti anche...