Home / News / Viene dal Kenya la nuova tendenza del cuoio di pesce

Viene dal Kenya la nuova tendenza del cuoio di pesce

Le nuove frontiere della moda guardano con interesse alla pelle di pesce. Rispetto alla pelle di mucca, quella di pesce è più resistente perché le fibre si incrociano tra loro anziché andare in un’unica direzione. Oggi, grazie anche alla collaborazione di alcuni fashion designer, i prodotti vanno dalle giacche alle borsette passando dai sandali e i vestiti. E il cuoio di pesce, la nuova tendenza proveniente dal Kenya, comincia a destare l’interesse anche delle case automobilistiche per gli interni delle vetture.

La pelle più ambita è quella di salmone, molto apprezzata per essere sottile, flessibile e molto resistente. È adatta a venire colorata ed è quindi disponibile in moltissime tinte brillanti. Inoltre, c’è anche la versione lavabile e quella conciata al vegetale. Ha due trame, liscia o in rilievo e 50 tagli diversi. La pelle di pesce, derivata dagli scarti dell’industria alimentare ha una valenza anche ambientalista  poiché una tonnellata di filetti di pesce corrisponde per esempio a 40 chili di pelle che verrebbero altrimenti gettati.